05 Febbraio 2023
Eventi
percorso: Home > Eventi > eventi

Sei molto ricco, alla morte non porti niente: 15 Dicembre 2022

14-12-2022 - eventi
Mer
14
Dic 2022
La ricchezza della dannazione Il ''ricco? Dopo la morte? Non porterà niente con se.
dove: IN TUTTO IL MONDO SI ANNUNCIA IL NOME DEL PADRE; YAHWEH E DEL FIGLIO, Yahshua; [MOVIMENTO DEL SACRO NOME NEL MONDO]


(Un uomo ricco che muore disperato; perchè sa che con se non potrà portarsi niente, tutto qua si rimane.)


Perchè quando morrà non porterà nulla con sè; la sua gloria non scenderà dietro di lui. (Vi consiglio di leggere Divella di Totò.)
(Salmo 49:17)

Qualcuno si è chiesto: ''Perchè nasciamo, se poi dobbiamo morire? C'è chi pensa che la morte sia ''un errore del Padre Eterno''. Qualcun altro ha scritto: ''Nessuno ha ancora capito se la morte sia un punto o una virgola''. Da sempre l'uomo si chiede: ''Perchè esiste la morte?''. ''Come possiamo risolvere l'enigma della morte?''
Il Salmo 49, da cui è stato tratto il versetto di oggi, risponde in un modo insolito dicendo che il vero enigma è la vita e la morte ne è la spiegazione. L'enigma riguarda la ''fortuna'' terrena dei malvagi (vv. 5-6), di cui essi si vantano e che usano per recare donno agli altri. Da qui la domanda: ''Come non temere il malvagio, ricco e potente, che mi è avversario?''. Ebbene, la risposta si trova nella morte (vv. 8-9).
La morte è un grande livellatore, che annulla tutte le differenze create dalla vita. Essa toglie ogni ricchezza e potere di fare il male e ci proietta là dove dobbiamo rendere conto del male fatto.
Ed è in vista dell'aldilà che dobbiamo imparare a vivere in questa vita. ''Un cuore ben disposto a fare del bene all'affamato, all'assetato''.
AlleluYAH. SHALOM.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie