27 Settembre 2020
Eventi
percorso: Home > Eventi > eventi

LA Parola di Yahweh Elohim (la Bibbia) per oggi; 17 Maggio 2020

16-05-2020 / 17-05-2020 - eventi
Sab
16
Mag 2020
Davide parla con Yahweh
Davide suona un Salmo da lui composto
dove: IN TUTTO IL MONDO SI ANNUNCIA IL NOME DEL PADRE; YAHWEH E DEL FIGLIO, Yahshua; [MOVIMENTO DEL SACRO NOME NEL MONDO]


L'anima mia è sazia di mali e la mia vita è vicina al soggiorno dei morti.
Salmo 88:3
I Salmi erano componimenti poetici con una loro musica. All'inizio di questo Salmo viene spiegato che va cantato mestamente, quindi non si addice al testo un allegretto, ma piuttosto un ritmo lento. Il testo infatti è profondamente triste. Queste sono le parole di una persona che sembra davvero arrivata al limiti, che non ha più nessuna speranza e ha la sensazione che tutti i mali del mondo le siano piombati addosso. I suoi occhi si consumano per il troppo piangere e si sente come un morto che cammina. Ma con le sue ultime forze residue e con la consapevolezza di essere ancora vivo e non chiuso in un sepolcro, ''invoca Yahweh'' e Lo definisce ''Elohim (Dio) della mia salvezza'' (v1).
Penso che qualunque psicoterapeuta, leggendo le parole di questo Salmo e le sensazioni riportate qui, direbbe che non c'è più molto spazio per andare avanti. In realtà, però, questo spazio c'è quando si riconosce in Elohim (Dio) Colui che salva e ci si riconosce ancora vivi e quindi nella possibilità di agire, anche se allo stremo, perchè siamo sicuri che c'è il nostro Padre Yahweh che ci protegge, ed Lui interverrà per la nostra salvezza eterna, se non è in questa vita sulla terra sarà nella vita eterna nel nuovo regno.
AlleluYAH SHALOM

Realizzazione siti web www.sitoper.it